AVIAZIONE  *  AQUILE ITALIANE    
           2nd Pagina      Piloti Italiani       Frecce Tricolori    Unità D'ITALIA     Piloti in Guerra      Aquile    Aerei      ALBO D'ORO     Link    

                                FRANCESCO BARACCA

            I piloti italiani e le loro imprese

   CON VALORE VERSO LE STELLE    

Le Aquile sono il simbolo dei Piloti Militari Italiani - Sito Storico dell'Aeronautica Militare

 

Il  Cavallo alato con fiaccola e con la parte anteriore da leone rappresenta il distintivo della "X Squadriglia Farman", costituita il 1° aprile 1913. Tale reparto durante la 1ª Guerra Mondiale prese parte a numerosissime operazioni belliche di ricognizione e bombardamento denominata successivamente "27a Squadriglia Aeroplani".

 

Il Grifo Rampante raffigura l'insegna della "91ª Squadriglia da Caccia" detta la Squadriglia degli assi. Ricordiamo il valore espresso dai piloti come Francesco Baracca, Piccio, Ruffo e Ranza.

  Il Quadrifoglio rappresenta il simbolo della "10ª Squadriglia da bombardamento Caproni", che si distinse in audaci azioni belliche durante la Grande Guerra.
  Il Leone di S.Marco è l’emblema dalla "87ª Squadriglia Aeroplani", ribattezzata "La Serenissima" in omaggio alla città di Venezia. Ricordiamo il famoso volo su Vienna al comando di D'Annunzio.
      

 

 
 
 

                                     
                                                                   COMUNICAZIONI                                                  
                          

          

Luglio, 106° ANNIVERSARIO DEL BATTAGLIONE AVIATORI, E DELLA NASCITA DELL'AVIAZIONE MILITARE ITALIANA

Nel luglio 2018 ricorre il 106° Anniversario della costituzione del Battaglione Aviatori che rappresenta la nascita dell'Aviazione Militare Italiana. Una volta constatata l'utilità dei mezzi aerei nella guerra Italo - Turca iniziata nel 1911, il Ministero Della Guerra decise di costituire il Battaglione Aviatori a Torino col comando degli aerei mentre al preesistente Battaglione Specialisti del Genio di Roma il comando sui dirigibili e gli aerostati. In conseguenza della legge n°698 del 27 giugno 1912, il  1° luglio 1912 venne costituito il Battaglione Aviatori  articolato col comando nella caserma Lamarmora di Torino, un campo scuola a Mirafiori, le tre scuole di Pordenone, Aviano, Somma Lombardo, e cinque Squadriglie. Il primo comandante fu il Ten.Col. Vittorio Cordero Di Montezemolo seguito dal Maggiore Giulio Douhet. Era il primo vero dispiegamento di forze aeree sul territorio nazionale, con un comando e logistica definitivamente separati da quelli dei dirigibilisti ed aerostieri.

  

Giugno, 105°ANNIVERSARIO AVIAZIONE NAVALE 

Nel fine giugno 1913 venne costituita l'Aviazione Navale.   

Le origini dell’aviazione navale italiana risalgono sino ai primissimi momenti con i palloni frenati, i dirigibili ed i primi aerei. Il primo ufficiale ad ottenere il brevetto di pilota fu il sottotenente di vascello Mario Calderaia nel 1909. Nel 1912 la Regia Marina realizzò a Venezia una sezione aeronautica costituita da idrovolanti e il 27 giugno del 1913, con decreto ministeriale venne istituito il  Servizio Aeronautico Della Regia Marina

 

 

 

 

                          
 
 
   
       QUI DIMORANO LE AQUILE ITALIANE SEMPRE VIGILI SULLA  MADRE PATRIA
                          


           2nd Pagina     Piloti Italiani      Frecce Tricolori    Unità D'ITALIA     Piloti in Guerra    Aquile   Aerei       ALBO D'ORO      Link   

     AQUILE - ITALIANE                                                                   
                                                                                    PROPRIETÀ ARTISTICA E LETTERARIA RISERVATA